• +39 370 323 7674
  • info@casagp2.org

Author Archives: don Michele

Aperte le iscrizioni per Parrocchie&Associazioni

Da lunedì 22 Ottobre i gruppi parrocchiali o di associazioni ecclesiali possono prenotare i propri giorni in GP2.

Ricordiamo che per l’iscrizione è necessario:

  • la presenza di almeno un maggiorenne responsabile che sia presente in casa
  • il consenso del proprio sacerdote di riferimento
  • fare avere una traccia del percorso formativo che si intende svolgere, in modo che i giorni in casa GP2 siano un vero momento formativo per il gruppo, unendo le forze e le idee dei formatori di ciascun gruppo gruppo con l’aiuto dell’equipe di casa GP2.

Clicca QUI per altre info.

Invece per i gruppi scolastici, chiediamo di avere ancora pazienza.

tra alcune settimane daremo i dettagli su come proporsi come classe; fino a dicembre verranno raccolte le proposte, poi da gennaio in poi inizieranno le settimane per le classi.

GP2 2018-2019: si comincia!

Inizia una nuova annata ricca di novità per casa GP2!

Il primo passo del nuovo anno è stato una cena-chiacchierata tra il gruppo degli Amici della GP2 e il nuovo responsabile della Pastorale Giovanile, don Enrico Turcato, che da quest’anno seguirà il progetto.

Ci sono tante “parole d’ordine” per questa nuova super annata: formazione, discernimento, universitari, continuità.

Come l’anno scorso, chiediamo ai gruppi scolastici di avere pazienza poiché anche il progetto di accoglienza delle classi sarà ripensato e riformulato.

Negli anni abbiamo visto che il progetto GP2 evolve sempre, non sta mai fermo… forse per questo GP2 è veramente “giovane”.

A presto, stay tuned.

Buona avventura don Enrico

Da Settembre sarà Don Enrico Turcato il nuovo coordinatore della Pastorale Giovanile della Diocesi di Adria-Rovigo.

Prete da 7 anni, finora ha svolto il suo servizio nella parrocchia di Santa Sofia a Lendinara. Ora verrà ad abitare a Rovigo e coordinerà le proposte giovanili della Chiesa Polesana.

Questo nuovo incarico riguarda da vicino anche Casa GP2 poichè da quest’anno non sarà più seguita da don Michele, che coordinava le attività giovanili della città di Rovigo, ma proprio da don Enrico. Questa scelta farà di che il “respiro” di casa GP2 si apra a un territorio più ampio, corrispondente a quello di tutto il nostro Polesine.

Per conoscere meglio il nuovo coordinatore della casa puoi leggere questa intervista, fatta dal nostro Thomas (storico amico della GP2), per il nostro giornale diocesano:

Don Enrico Turcato si racconta come nuovo responsabile dei giovani diocesani

Nuovo Gazebo

L’estate è ancora più bella in GP2 con la possibilità di mangiare, giocare a carte, studiare nella nuova area estiva, dove è stato allestito un gazebo. Nella foto vedete una parte dei lavoratori che lo hanno montato, mentre si godono soddisfatti il meritato riposo a lavoro terminato!

Cresimati di Lusia

Il 5 e 6 Maggio casa GP2 ha ospitato i ragazzi di Lusia che hanno da poco ricevuto la Cresima, guidati dai loro animatori e da Davide, seminarista.

Ecco i loro messaggi al termine dell’esperienza:

  • Questa esperienza è stata unica nella vita. Ci ha insegnato non solo a evitare di giocare troppo a jungle speed, ma anche ci ha insegnato a convivere come una grande famiglia. Emanuele
  • In questi due giorni sono stata molto bene perchè mi sono sentita a casa, c’erano i miei amici, abbiamo giocato e ci siamo diveriti tantissimo, è stato molto bello anche giocare con i bambini della prima comunione a calcio😂 Beh insomma posso solo dire grazie a tutti. Zafirinda
  • In questi due giorni in GP2 abbiamo rafforzato i nostri rapporti, ci siamo aiutati a vicenda e abbiamo cucinato ma le parti più belle sono state quando mangiavano insieme perché non c’era la TV o i telefoni e si parlava e scherzava. Alessio
  • Sono stata molto soddisfatta, mi sono divertita e sono contenta di aver fatto questa nuova esperienza. La consiglio perché oltre a stare in compagnia ti fa anche maturare😘.  Martina
  • Credo sia stata un’esperienza fantastica, da ripetere assolutamente.. insieme ai miei amici ho trascorso momenti bellissimi che non vivevo da molto e di questo sono felicissima🤗. Francesca
  • Di questi due giorni mi sono piaciute tante cose, ma soprattutto la tranquillità che c’è stata e l’accoglienza che ci avete dato. Dennis
  • È stata un’esperienza bellissima, abbiamo trascorso due giorni veramente fantastici! Spero si ripeterà ancora. Lavinia
  • Mi è piaciuto davvero tutto quanto.. perché siamo stati in compagnia e ci siamo divertiti facendo cose semplici. Edoardo

4^ C linguistico contro Giovani di san Bortolo

Grande match di pallavolo questa sera in GP2: i ragazzi della 4C linguistico, attualmente in convivenza, hanno sfidato il gruppo Giovani di san Bortolo, invitato in seminario per il “Mane Nobiscum” (momento di preghiera condiviso con i seminaristi). Che vinca il migliore!!!

GP2-Day: partono le iscrizioni!

Gli amici della GP2 invitano tutti i giovani delle superiori che sono passati quest’anno per Casa GP2 a un pomeriggio&cena per salutarci, stare assieme, raccontarsi le proprie esperienze…. il tutto in tipico stile GP2.

Il primo GP2-Day sarà il 13 Giugno 2018!

Per partecipare basta ISCRIVERSI CLICCANDO QUI!

 

Gruppo Giovani Borsea

Dal 15 al 21 Aprile, alcuni ragazzi del gruppo giovani di Borsea hanno avuto la possibilità di partecipare ad una settimana di convivenza nella casa GP2.

Abbiamo vissuto sette giorni gli uni con gli altri, abbiamo condiviso ogni momento della giornata con le sue gioie e i suoi momenti particolari.

Abbiamo imparato cosa significhi davvero avere la responsabilità di rispettare il tempo e gli spazi altrui: la RESPONSABILITA’ era infatti il tema della nostra convivenza.

Ogni sera veniva proposta ai ragazzi un’attività che rispecchiava una sfaccettatura di questo argomento così importante per ragazzi come noi, che a breve si impegneranno per animare il grest dell’estate.

Ci siamo presi cura gli uni degli altri, ci siamo resi conto di quanto le persone che ci circondano siano di fondamentale importanza per noi e per la nostra crescita.

Abbiamo imparato a non giudicare per quello che vediamo ma a riscoprire le persone per quello che veramente sono.

Il nostro simbolo, che rappresenta l’avventura di questa settimana è un fiore che contiene in ogni suo petalo un valore che ci impegniamo a rispettare: rispetto, onestà, pazienza, coraggio, generosità, lealtà, gentilezza, amicizia.

Nello stelo invece la responsabilità e la fiducia sostengono il nostro gruppo.

Crediamo siano queste caratteristiche a formare un buon animatore, in grado di trasmettere qualcosa e di educare nel nostro piccolo.

Se papa Francesco sostiene che Dio sia giovane, allora noi vogliamo essere il suo riflesso.

 

Giovanissimi S. Apollinare & Associazione Smile

Un’esperienza comunitaria”

gruppo Smile e Sant’Apollinare

La Casa GP2 ha ospitato nei giorni, 13-15 Aprile, il gruppo giovanissimi di 1° superiore “Gruppo Smile” e di Sant’Apollinare.

Una 3gg in cui Don Bernardo e Fabio il catechista hanno consegnato simbolicamente il “testimone” agli animatori Nicola, Rachele e Lorenzo, per una continuazione del cammino di catechesi anche dopo la Cresima, che avverrà il prossimo 26 maggio.

In questi giorni, non solo c’è stata una condivisione di compiti del vissuto quotidiano (sistemazione casa, preparazione pranzi e cene, lavaggio piatti…) ma anche momenti di confronto su: “Che cristiano voglio essere?”

Confronti che hanno aiutato a riflettere, approfondire amicizie e a creare nuovi legami, specialmente fra i due gruppi.

Il programma ricco di attività e sorprese continue, ha portato i ragazzi a guardare dentro di loro, a ricercare i loro “talenti”, ma anche a capire i loro “limiti” e le loro “gabbie” che impediscono spesso la realizzazione di sogni e progetti.

In un’età dove tutto sembra difficile, dove l’opinione degli altri e soprattutto degli amici è importante, dove si cerca sempre di più l’appoggio e la comprensione dei genitori, è stato interessante capire la difficoltà che ognuno di loro ha nell’affrontarle e come vorrebbero superarle.

Interessante è stato ascoltare come loro stessi si davano consigli a vicenda, aiutandosi inoltre a sdrammatizzare ostacoli che sembravano insuperabili, dimostrandosi comprensione e condivisione.

Una volta capito che le proprie difficoltà, le paure e i loro problemi erano gli stessi degli altri, hanno acquisito più consapevolezza e fiducia in se stessi.

In cerchio, seduti in quei divani, che rappresentano ormai il relax giornaliero ma anche il “confessionale” della casa, tante sono state le confidenze che hanno commosso e portato qualche lacrima liberatoria. Gli abbracci spontanei per confortarsi, ha evidenziato ragazzi con una grande bellezza interiore e di una grande sensibilità. “Dono” speciale che spesso ha portato ad emozionarsi ed emozionare.

Sabato sera, durante la veglia, si sono bruciate tutte le loro “gabbie”, sia dei ragazzi, che degli animatori e di noi più grandi, impegnandoci a non rimanerne più intrappolati, per poter volare liberi e far brillare la stella che è in ognuno di noi.

Bello è stato vedere in seguito i loro volti quando invece della “buona notte” è iniziata la Caccia al Tesoro che li ha coinvolti fino all’alba.

Interessante è stato anche il rapporto nato con i reciproci animatori, risultato qualcosa di veramente speciale. Anche loro si sono esposti nel raccontarsi, rendendosi esempi veri e credibili e questo ha permesso la nascita di una amicizia che durerà nel tempo: la promessa della loro presenza alla Cresima, incontri unitari periodici del post e… sicuramente la preparazione delle reciproche animazioni estive.

Credo che esperienze così valgano proprio la pena di essere vissute e che Casa GP2 sia il luogo più adatto, nella nostra realtà, per realizzarle.

Un angolo immerso nel verde e tranquillità, protetti dalla famiglia del Seminario, supportati da Don Michele e sotto gli occhi amorevoli di Papa Giovanni Paolo II a cui è affidata.

Micaela

 

lo “stile” di chi vive in GP2

Un giorno, in GP2 c’erano quattro persone, che si chiamavano: Ognuno, Qualcuno, Ciascuno e Nessuno.

Un pomeriggio c’era da finire di lavare i piatti e dare una pulita al bagno della stanza grande, che è sempre quello più sporco.

Ognuno era sicuro che Qualcuno l’avrebbe fatto. Ciascuno avrebbe potuto farlo, ma Nessuno lo fece. Qualcuno si arrabbiò perchè era una cosa che Ognuno avrebbe dovuto fare. Ognuno però aveva immaginato che Ciascuno potesse farla, così Nessuno capì che Ognuno non l’avrebbe fatta.

Finì che Ognuno incolpò Qualcuno, perchè Nessuno fece ciò che Ciascuno avrebbe potuto fare.

Morale: in GP2 Ciascuno sta bene, se Ognuno è disposto a prendere l’iniziativa di fare quella cosa che Nessuno vorrebbe fare, però Qualcuno dovrà pur farla.

123