• +39 370 323 7674
  • info@casagp2.org

Animatori del Duomo

Animatori del Duomo

Da lunedì 19 a venerdì 23 febbraio noi del gruppo animatori del Duomo di Rovigo abbiamo preso parte a 5 giorni di convivenza presso la casa GPII (che si trova all’interno del complesso del Seminario Diocesano). Eravamo in 16 ragazzi (purtroppo ne mancavano una decina per problemi di studio) di età compresa tra i 16 e i 23 anni e abbiamo vissuto insieme condividendo spazi, momenti e relazioni. In questi cinque giorni siamo andati a scuola, abbiamo studiato, siamo stati impegnati con gli allenamenti, ma oltre alla nostra quotidianità dovevamo trovare il tempo per farci da mangiare, lavare i piatti, pulire la cucina, le camere, il salone, ecc. insomma dovevamo essere indipendenti (non c’erano la mamma, il papà, o i nonni a farci le cose) ma allo stesso tempo dovevamo collaborare tra di noi per aiutarci il più possibile e per darci una mano.
Siamo ragazzi che durante l’anno facciamo gli animatori ai ragazzi delle medie, della prima e seconda superiore e durante l’estate siamo impegnati nei vari Campi Scuola della parrocchia. Per ogni classe siamo da 4 ai 6 animatori ma purtroppo essendo in tanti non abbiamo occasioni per conoscerci bene tra di noi e questi 5 giorni sono stati importantissimi.
Don Enrico e gli animatori più grandi hanno voluto proporre questa convivenza proprio per creare un gruppo solido, per conoscersi meglio e soprattutto per riscoprire la bellezza dell’essere animatori e il motivo che ci spinge a metterci a servizio di bambini e ragazzi più giovano di noi.
Durante le giornate abbiamo affrontato argomenti importanti come il ruolo dell’animatore, il significato della parola “perdono” e il rapporto con Dio nel servizio che svolgiamo. Provocazioni o domande, lanciate alla mattina durante la colazione e poi affrontate nelle condivisioni dopo cena che hanno permesso di confrontarci e riscoprire il perché eravamo tutti lì: ragazzi di età diverse, di scuole diverse, compagnie di amici diversi, ma tutti pronti a metterci in gioco per un qualcosa di più grande, una Forza che non possiamo controllare. È stata un’occasione per riflettere di cose a cui (purtroppo) non pensiamo durante la nostra quotidianità.
Giovedì inoltre abbiamo avuto il piacere di conoscere i seminaristi. Alle 18 siamo andati in Seminario per la S. Messa, poi li abbiamo “ospitati” in casa per cenare tutti insieme. È stato un momento molto bello durante il quale abbiamo avuto modo di conoscere ragazzi come noi (o qualche anno più grandi) che hanno deciso di dedicare la loro vita al servizio di Dio.
È stata un’esperienza forse troppo breve, ma è stata molto intensa! Abbiamo avuto modo di conoscerci meglio tra di noi, di creare legami che prima non esistevano e consolidare rapporti che già esistevano. Dispiace molto per gli animatori che per vari motivi non hanno partecipato a questa esperienza, ma ci siamo dati come impegno quello di “coinvolgerli” per la prossima convivenza affinché anche loro possano respirare quell’aria di condivisione e di crescita che abbiamo respirato noi!
Andrea

 

 

PG Adria Rovigo

Leave a Comment