• +39 370 323 7674
  • info@casagp2.org

l’esperto consiglia

l’esperto consiglia

Abbiamo raccolto questi suggerimenti per i gruppi che hanno fissato una settimana aggregativa in GP2.

Se hai da suggerire qualche altra cosa, scrivicelo!

oggi, spesa: il compito di fare la spesa è piuttosto delicato. E’ fondamentale decidere prima il menù della settimana, tenendo conto di vari fattori (quanto abili siete ai fornelli, eventuali allergie o intolleranze, il tempo che avete a disposizione per cucinare, quanto volete spendere…). E’ importate anche calcolare bene le quantità. Molti gruppi optano per fare un primo a pranzo e un secondo a cena, in modo da avere anche meno piatti da lavare. Poiché quest’anno non c’è un oste fisso in casa, probabilmente mancheranno anche delle cose fondamentali: detersivo piatti, sacchetti per le immondizie, carta igienica, olio, sale grosso, caffè … ricordate che il gruppo deve essere autonomo nel fare la spesa!

quanti sono a pranzo oggi? è una domanda ricorrente. Vi consigliamo di fare una tabella settimanale con le vostre presenze in casa e i vostri orari. Questo eviterà inutili sprechi in cucina.

turni&servizi: spesso i servizi comuni, le “cose da fare”, sono motivo di discussioni! Fate il massimo perché essi siano distribuiti equamente fra i membri del gruppo. Vi potreste aiutare con un cartellone. I servizi principali sono: apparecchio/sparecchio; lavaggio/risciacquo/asciugatura piatti; cucina; pulizia bagni e luoghi comuni. Spesso capita di sentire dire “non tocca a me”, o “non voglio farlo”… in questo caso, ti suggeriamo di leggere questa storiella per riflettere.

canovacci: la cucina di casa GP2 è dotata di canovacci, però averne qualcuno in più non guasta mai: se vi mettete d’accordo che ognuno ne porta uno in valigia, ne avrete in abbondanza senza problemi, a fine convivenza basta che ognuno recuperi il suo.

pulizie: molti gruppi aspettano l’ultimo giorno per fare le pulizie, se invece utilizzate una decina di minuti al giorno per dare una spazzata per terra e una passata di spugna sui sanitari dei bagni, avrete molto meno lavoro da fare alla fine.

letti: quando fate le valigie, ricordate che i letti di GP2 sono 90×200, quindi un po più grandi di quelli tradizionali. Conviene evitare le lenzuola con gli angoli elasticizzati; se in casa ne hai solo di così, ti conviene portare due “sopra”, anche se sono di colore diverso.

zanzare: i due giardini del seminario che attorniano la casa sono belli, ma d’estate ci sono parecchie zanzare: mettete in valigia qualcosa per difendervi dai loro attacchi notturni!

sacco a pelo: a chi decide di utilizzare il sacco a pelo per dormire, suggeriamo vivamente di usare comunque un copri-materasso e una federa. Sarà più igienico e manterremo i letti e i cuscini più puliti.

caricabatterie: di sera in molti vogliono ricaricare il loro smartphone. Per non litigare per la presa elettrica più comoda conviene avere una multipla a potata di mano.

bagnoschiuma: è uno delle cose più dimenticate in casa; ne troviamo spesso di abbandonati nei porta-oggetti delle docce. Controllate prima di andare via!

phon: in casa non ci sono i phon, quindi bisogna portarli. Però evitate di portarli tutti, tanto non potranno mai funzionare contemporaneamente. Scegliete qualcuno che condivida il suo con gli altri, e risparmierete spazio prezioso!

borse&terrine: anche in cucina ci sono spesso oggetti dimenticati; le borse con cui viene portata la spesa il primo giorno e terrine o altri contenitori personali.

frittura: per alcuni gruppi, fare qualcosa di fritto è ormai una tradizione. Per eliminare l’olio usato, mettetelo in un contenitore qualsiasi e chiedete ai seminaristi o a qualcuno dello staff; in cucina del seminario abbiamo gli appositi bidoni.

internet: ricordate che la Wi-Fi non è a disposizione dei gruppi.

biciclette: tanti portano la propria bicicletta per andare a scuola. Raccomandiamo di evitare di appoggiarla al muro della casa, e suggeriamo di chiuderla con il proprio lucchetto. Non è mai successo niente in questi anni, ma poiché i cancelli della casa spesso sono aperti, ci dispiacerebbe che scomparisse qualche bici.